#BreakingItaly – YouTube e What’sApp a pagamento, OMG PANICO RIVOLTA

Grazie per tutti i MI PIACE, i PREFERITI, i COMMENTI e le CONDIVISIONI Vuoi supportare lo show? Compra una maglietta: bit.ly …o un quadro: www.shooterhatesyou.com …o stampa questi e appendili in giro! http Facebook (Breaking Italy): on.fb.me Facebook (Shooter Hates You): on.fb.me Twitter: bit.ly Vlogs Personali: bit.ly CANALE VLOGS – www.youtube.com CANALE GAMING – www.youtube.com Grazie ai ragazzi di FanPage che sponsorizzano Breaking Italy: www.fanpage.it Vuoi essere “La Regina L’Alfiere della Gentaglia” del prossimo Breaking Italy e apparire nello show e sulla pagina Facebook “Shooter Hates You”? Manda una tua foto con il mio logo in mostra da qualche parte qui: breakingitaly@gmail.com Intro di: Giacomo Citro – bit.ly SlidingTheory – bit.ly

21 Replies to “#BreakingItaly – YouTube e What’sApp a pagamento, OMG PANICO RIVOLTA”

  1. non so se il problema è quello dei 79 cent in sè, a me personalmente dà fastidio il fatto di dover collegare i pagamenti ad una carta di credito, che personalmente non ho.. quindi mi cambia poco che siano 79 cent o 2€, è proprio il fatto di fare il pagamento

  2. In Italia ci lamentiamo per 0.79 cent. di app che permette di mandare sms gratis però esigiamo 900 euro di i-phone e simili perchè “ci servono, come vivremmo altrimenti ommioddio”…interessante paradosso. Io non ho smartphone, ma se mai ne avrò uno pagherei volentieri una cifra così irrisoria per un servizio che mi farebbe risparmiare millemila euro…basta lamentarsi e pretendere cazzo!

  3. MA io veramente whatzapp l’ho comprato già da un anno(quasi). Scrivi, mandi sms, link, video e foto, e RISPARMI un sacco di soldi, INVESTENDO solo 0.79 cent e scroccando la rete wifi. E anche se (come me) pagassi per avere internet sul cellulare, COMUNQUE ANDRESTI A RISPARMIARE. E per le chiamate? c’è Viber. Gentaglia, per risparmiare bisogna un attimino investire.

  4. Sulla pubblicità sinceramente io nn ho nulla da dire, anche se però sono sicuro che prima o poi se me approfitteranno un pò come sta facendo mediaset premium che, per chi ha l’abbonamento, ha rincarato di un buon 50% ed inotre ha aumentato moltissimo lo spazio dedicato alle pubblicità. Quindi sono favorevole magari al questa innovazione di youtube sempre se poi vengono tolte anche le pubblicità altrimenti finiamo per “pagare” due volte. Cosa ne pensate?

  5. L’8 febbraio mi scade l’anno di whatsapp. Domenica (3 febbraio) mi è arrivata la notifica: pagarlo ora o in seguito. Ho clickato in seguito e ieri mi è arrivata un’altra notifica: il servizio è rinnovato gratuitamente fino a ottobre. Premesso che quei quei 79 cent li avrei cmq pagati volentieri….a maggior ragione non mi sembrano poi questi mostri dato che hanno pure ampliato il periodo di utilizzo gratuito!!

  6. *** ATTENZIONE *** attivissimo , blogspot, it / 2013 / 02 / whatsapp-pagamento-la-bufala-non-e , html (sostituire le virgole con punti e togliere gli spazi) ***

  7. Non mi risulta tutti i video abbiano la pubblicità all’avvio…e comunque mi sembra lo stesso esagerato…in quei 5sec sistemo il mouse sul cursore per lo schermo intero…

  8. Ma che ragionamento hai fatto? Se io sono venuta a vedere “#BreakingItaly – YouTube e What’sApp a pagamento, OMG PANICO RIVOLTA” è perché volevo vedere QUESTO! Se avessi cliccato su un altro video per saltare la pubblicità inserita in questo, ne avrei visto un altro. Mi pare semplice quanto OVVIO. -.-‘

  9. Puoi benissimo aprire un altro video 🙂 e la cosa che non ti dicono è che non sceglie youtube che tipo di pubblicità da inserire(almeno un tempo era così), quindi la colpa non è solo imputabile a youtube…vuoi guadagnare di più? Metti la pubblicità più invadente…

  10. Attirare l’attenzione non è la stessa cosa di costringermi a vederla. Un conto è che mettano una pubblicità affianco al video, l’altra è che per poter guardare un video, io debba per forza sorbirmi 5 secondi (minimo) di pubblicità. Nonostante la tv faccia cagare, si ha comunque la libera scelta di cambiare canale in presenza di pubblicità.

  11. Lo so benissimo. Il problema per me non è la pubblicità in generale, ma le pubblicità che scassano le palle! Es: quella di youtube che sei costretto a guardarla almeno per 5 secondi, quelle che ti compaiono quando entri in un sito e noi sai come chiuderle, oppure parte una musichetta a palla!

Leave a Reply